C’è tanto rammarico in questa prima di campionato che vede la SIECO Impavida Ortona, soccombere ai padroni di casa della Monini Spoleto con il punteggio di 3 set a 0.

 

L’esordio per i ragazzi di Mister Lanci era da bollino rosso contro una Monini che, come si è più volte ribadito, è accreditata ad essere tra le squadre destinate a salire sull’Olimpo della pallavolo Italiana. La gara, tuttavia, nonostante la casellina dei SET VINTI sia rimasta sullo zero per gli ortonesi, è stata avvincente e piena di colpi di scena, con una SIECO in grado di far tremare le gambe alla corazzata spoletina. Sembrava dovesse trattarsi di una passeggiata per la Monini, capace di vincere il primo set in scioltezza, aiutata soprattutto da una Sieco che deve ancora registrare i meccanismi di ricezione. Troppo brutta per essere vera l’Impavida vista nel primo parziale ed infatti il sestetto ortonese rientra in campo con maggiore determinazione mettendo sotto gli avversari tanto da far registrare nel set un massimo vantaggio di 6 punti. Vantaggio che però non è servito ad avere la meglio sui padroni di casa che azzeccano il cambio. Fuori l’ex Galliani, dentro Mariano per una rimonta che si concretizza sul finale quando Spoleto, prima pareggia i conti e poi vola alla conquista del secondo parziale. Era scontato aspettarsi che la SIECO tornasse in campo scarica e demoralizzata e invece no. Il terzo set vede le due contendenti giocare palla su palla, lottare, ricorrersi e superarsi a vicenda per la quasi totalità del parziale fino a quando la Sieco accelera e lascia gli avversari al palo. Con un prezioso bottino di sei palle set, sembrava fatta. Poteva essere l’occasione per rimettere tutto in gioco e invece Mister Provvedi, cala l’asso nella manica. Mossa antitetica a quella che aveva riaperto il set precedente ma altrettanto vincete: fuori Mariano e di nuovo dentro Galliani. La Monini riprende vigore e macina punti su punti, la SIECO, frastornata non riesce a piazzare a terra il pallone quando si trova a poter chiudere. L’incredibile accade. Gli spoletini prima acciuffano il pareggio e poi, con un break di otto punti, riescono a chiudere un set che sembrava ormai perduto e che invece vale il bottino pieno.

PRIMO SET. I padroni di casa schierano un sestetto composto dal Regista Corvetta e opposto Giannotti. Bertoli e Galliani schiacciatori, Zamagni e Cubito i centrali. Libero Bari.

La Sieco risponde con Andrea Lanci al palleggio e Bencz opposto. I centrali sono Menicali e Simoni, schiacciatori Ottaviani e Tartaglione, libero Provvisiero. È un inizio di gara molto equilibrato, si gioca punto su punto e tocca a Tartaglione mettere a segno il primo punto della SIECO in questa stagione. Il primo break della gara lo mette a segno Bertoli per i padroni di casa, 7-5. La Sieco però non molla ed è sempre con il fiato sul collo degli avversari fino al 9-8 quando un errore al servizio di Bencz prima ed un fallo di rotazione subito dopo, danno il LA alla fuga spoletina. Mr. Lanci tenta di arginare l’emorragia di punti e chiama tempo sul 12-8. Tentativo non riuscito, ed il punteggio arriva addirittura sul 21-13. Il tecnico ortonese le prova tutte: alza il muro con Zanini per Andrea Lanci e Sitti per Bencz. La mossa tuttavia non sortisce gli effetti sperati e la Monini, trova la vittoria del primo set con Giannotti 25-15.

SECONDO SET. Le squadre tornano in campo invariate. Parte bene l’Ortona che vuole riscattare la prestazione opaca della precedente frazione di gioco. Spoleto tenta inutilmente di resistere ad una SIECO che appare trasformata durante l’intervallo. Dopo una grandissima difesa di Andrea Lanci arriva quindi il punto del break per l’Impavida con Bencz 3-5. La musica non cambia e Mister Provvedi richiama i suoi in panchina sul 4-9. Galliani non è concentrato, sbaglia il servizio. Tutto l’opposto fa invece Menicali, ACE, ed il tabellone segna 5-11. La Monini opera dunque un cambio che risulterà decisivo: fuori uno spento Galliani, dentro Mariano. Continua la fuga degli adriatici, tartaglione approfitta di una ricezione sporca su bomba di Bencz al servizio e piazza il 7-13. Da qui in avanti la SIECO pecca di mancanza di cinismo, mentre brava è la Monini a crederci fino in fondo. Tornano le difficoltà in ricezione e la panchina ortonese chiede tempo sul 13-15. Il divario tra le due formazioni si riduce via via che il set volge al termine fino al pareggio sul 18-18. Bencz tenta di mantenere le distanze ma Spoleto è implacabile. Muro di Zamagni e sorpasso 23-22. Bertoli chiuderà poi i conti grazie a due ACE, il primo ottenuto grazie all’aiuto della rete che ha messo fuori gioco la ricezione degli impavidi, il secondo con la palla che schizza a toccare il soffitto dopo la ricezione di Provvisiero. 25-22

TERZO SET. Scendono in campo gli stessi giocatori che avevano concluso il precedente parziale. Set equilibrato, le squadre lottano punto su punto con la Sieco spesso e volentieri a mettere la testa avanti di un paio di punti. È solo il preludio ad un finale che si rivelerà intenso e pieno di colpi di scena. Sul 16 pari la Sieco prende il largo e quando il punteggio è 17-22, ecco che rientra Galliani per Mariano, cambio speculare ma altrettanto provvido. L’Ortona vede il traguardo ma non riesce a raggiungerlo. 19-24, basterebbe un solo punto per rimettere in discussione l’intera gara ma la luce si spegne. La Sieco non trova né la forza né la fortuna di mettere a terra l’ultimo importantissimo pallone e lo Spoleto riesce nell’impresa di fare otto punti senza prenderne uno, chiudendo il set sul 26-24 e l’incredibile gara per 3 set a 0.

Simmaco Tartaglione: «Sapevamo che la gara sarebbe stata difficile ma eravamo convinti che potesse comunque essere alla nostra portata. Infatti tranne che nel primo set, ce la siamo giocata punto a punto. Dispiace per il finale, per quel set perso così. Questa gara però ci servirà da lezione dal punto di vista emotivo e caratteriale. Dobbiamo imparare a non rilassarci e ad approfittare subito di un calo dell’avversario.»

MONINI SPOLETO - SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA 3-0 (25/15 25/22 26/24) 26minuti, 35minuti e 34minuti per un totale di 1h e 35

Monini Spoleto: Zamagni 9, Katalan n.e., Mariano 1, Bertoli 13, Giannotti 14, Costanzi, Agostini n.e., Di Renzo, Galliani 6, Cubito 9, Segoni, Corvetta 2, Bari (L). Allenatore: Provvedi

Sieco Impavida Ortona: Peda n.e., Simoni 6, Pesare (L) n.e., Zanettin n.e., Bencz 19, Tartaglione 7, Ottaviani 6, Sitti, Provvisiero (L), Di Meo, Lanci 1, Zanini, Menicali 6. Allenatore: Lanci

Appuntamento a DOMENICA 1 OTTOBRE al palazzetto dello sport di Ortona quando alle 18.00 la Sieco affronterà la Pool Libertas Cantù, sconfitta in casa dal Gioia del colle.

LA REPLICA della gara andrà in onda Lunedì 25 Settembre su (canale 113 del DTT), alle ore 20.30. Non perdete l’appuntamento di Mercoledì 27 Settembre con PALLAVOLLEY, in onda su RETE OTTO SPORT (Canale 11 Del DTT) alle ore 22.00. Ospite della trasmissione Mister Nunzio Lanci.

Gli altri risultati del Girone Blu:

Caloni Agnelli Bergamo – Geosat Geovertical Lagonegro 3-2

Pool Libertas Cantù – Gioiella Micromilk Gioia del Colle 1-3

Centrale Del Latte McDonald’s Brescia – Club Italia Crai Roma 3-0

Pag Taviano – VBC Mondovì: Non disputata per impraticabilità del campo

Mosca Bruno Bolzano – Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Si disputerà il 26 Settembre alle ore 20.00

(FOTO Cristian Sordini)