Sono differenti le motivazioni che spingono le due squadre in campo. Il Brescia è ancora in corsa per un quarto posto che vorrebbe dire accesso alla Coppa Italia, mentre la SIECO è alla caccia di continuità di gioco e punti necessari a consolidare la permanenza nelle zone tranquille della classifica e perché no, anche a scalare qualche posizione.

Fatta eccezione per il secondo ed il quarto set, nei quali la SIECO dalla metà dei due parziali, prende il largo scavando un baratro nel punteggio, gli spettatori presenti al Palasport hanno assistito ad una gara tutto sommato equilibrata. La prestazione degli ortonesi è in crescita, soprattutto nei fondamentali di muro e difesa, peccato per il servizio, che risente ancora di troppi errori e al momento di tirare la linea fanno sentire tutto il loro peso. Sieco che conclude quindi il girone di andata a 17 punti, che valgono il settimo posto in classifica. Domenica prossima, alle 18.00, sempre ad Ortona arriva la temibile Monini Spoleto per dare il via al girone di ritorno.

PRIMO SET. I padroni di casa si schierano con Andrea Lanci al palleggio ed il rientrante Milan Bencz opposto. Classico il reparto centrale formato dal duo Simoni/Menicali. Sulla banda c’è Tartaglione, in coppia con Ottaviani. Il liberò è Provvisiero. Gli avversari del Brescia scendono in campo con Tiberti incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Codarin ed Esposito al centro, Fusco libero. Ai padroni di casa l’onore di dare il via alla gara: Ottaviani va al servizio ma è subito un errore ed il primo punto è degli ospiti. Esposito restituisce subito il favore 1-1. Inizio di gara equilibrato, le squadre giocano punto a punto soprattutto grazie alla fase di ricostruzione ben sfruttata da entrambe le parti: 7-7. Il primo break della partita arriva dopo ben dodici punti e lo mette a segno per la Sieco Milan Bencz 12-10. Arriva il contro-break ospiti: 14-14. Menicali fa muro e la SIECO torna a +2: 18-16. Dura poco la mini fuga ospiti che prima recuperano lo svantaggio e poi con un muro di Codarin, vanno avanti: 18-19; Nunzio Lanci chiama tempo. Brescia ha la possibilità di scappare avanti ma il video-check conferma la decisione arbitrale 21-22. Ottaviani confeziona il 23 pari con un attacco che prende in pieno la linea di fondo campo. Ancora Menicali con il suo muro regala il primo set-point ai padroni di casa 24-23 e Michele Simoni continua il suo turno al servizio. Non riesce di chiudere agli adriatici ed il set si trascina ai vantaggi: 24-24. Ace di Tiberti, 24-25. Quando il punteggio è 27-27 Nunzio Lanci tenta la carta Di Meo al servizio, tutto inutile il Set-Point è ancora in mano agli ospiti 27-28. Tartaglione in attacco, tocca l’asticella ed il set va al Brescia. 27-29

SECONDO SET: Ace di Bellei 2-3. Allungo ospite 4-7. La Sieco si ricompatta, con il Capitano Andrea Lanci a sfruttare le sue capacità di servizio Float e di difesa permette ricostruzioni che portano Milan Bencz a segnare il 7-7. Ace di Bencz ed ora sono gli ortonesi a poter gestire tre punti di vantaggio: 13-10. Ancora Bencz che sfrutta il mani-fuori 16-12. Ora la SIECO sembra inarrestabile, con Ottaviani che si inventa muri, attacchi e pallonetti che valgono il 21-12. Menicali a muro confeziona la prima delle molte palle set per la SIECO, che sfrutta subito l’occasione e chiude il set con un perentorio 25-13

TERZO SET con gli ospiti che partono forte 4-1. Milan Bencz tiene i suoi attaccati al Brescia ma sono ancora tre i punti da recuperare 10-13. Rosicchia un punto Michele Simoni che conquista il 14-15 a muro. Sul 15-16 per Brescia c’è l’esordio di Ogurčák che prende il posto di Tartaglione. Forse preso dall’emozione il nuovo entrato però, spedisce malamente fuori il servizio 15-17. Ora l’Impavida fa fatica e gli ospiti più attenti in fase di ricostruzione tornano a +4 16-20. È buono il momento del Brescia che allunga ancora 17-22. Ancora errore al servizio. 18-23. Finale di set con Coach Lanci a provarle tutte, persino l’ingresso di Sitti al servizio ma è tutto inutile, il set si chiude 20-25.

QUARTO SET che vede in campo ancora Ogurčák al posto di Tartaglione. Proprio Ogurčák con un pallonetto conquista il 3-1. Muro di Simoni che si abbandona all’esultanza 5-2. Ace di Ogurčák 12-8. Buono il servizio flottante di Andrea Lanci, Brescia non riesce a costruire in maniera limpida ed è 15-10. Pipe di Ottaviani e la SIECO vola 20-12. Ancora Ogurčák ci mette del suo e fa il muro del 22-14. Sono nove i set-point a disposizione della SIECO: 24-15 e Michele “Bomber” Simoni va al servizio. Menicali ben servito al centro chiude il set 25-16 ed è l’ennesimo tie-break per la SIECO.

Il QUINTO ed ultimo SET comincia a formazioni e campi invariati. Il Video-Check conferma la decisione dell’arbitro, nessuno ha toccato l’attacco di Ogurčák ed è break per Brescia 1-3. Il punto del pareggio è servito da Simoni 3-3. Ottaviani sfodera il lungo-linea del 6-5. Al cambio del campo la SIECO conduce 8-5. L’ace di Tiberti avvicina i suoi agli Abruzzesi e Nunzio Lanci decide che è meglio frenare subito l’entusiasmo ospite: 9-7. Buono il servizio di Mazzon che genera una free-ball per i lombardi 10-9. Contestata dai padroni di casa la decisione arbitrale che vale l’11-10. La palla sembrava passata fuori dalla banda, ma per l’arbitro non è così. Il successivo Ace di Sorlini regala il pareggio al Brescia 11-11. Il Video- Check è favorevole per ben due volte agli ortonesi che vanno sul 14-12. Cisolla tira fuori il servizio decisivo e la SIECO si aggiudica due punti. 15-13

Ogurčák «È sempre bello vincere. Per me è stato un po’ complicato scendere subito in campo per la mancanza di automatismi. Nel giro di un paio di settimane, con l’allenamento prenderò confidenza con gli schemi ed i miei compagni. Sono un po’ stanco per aver via del lungo viaggio ma il gruppo che ho trovato mi ha messo subito a mio agio»

Alberto Cisolla, uno degli ex della partita: «C’è un po’ di amaro in bocca perché da come si era messa la gara potevamo portare a casa qualche punto in più. Brava l’Ortona, in continua evoluzione, ad approfittare dei nostri cali. I tifosi sono sempre molto calorosi con me, ho molti amici qui, l’esperienza ad Ortona rimarrà sempre nel cuore»

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 10, Pesare (L) n.e., Zanettin n.e, Bencz 23, Tartaglione 10, Ottaviani 15, Sitti, Provvisiero (L), Di Meo, Lanci, Zanini, Ogurčák 5, Menicali 11. Allenatore: Nunzio Lanci

Centrale del Latte McDonald’s Brescia:Riccardini n.e., Codarin 13, Margutti n.e, Tiberti 3, Fusco (L), Sommavilla n.e, Zanardini, Sorlini 1, Statuto, Bellei 17, Esposito 11, Cisolla 14, Mazzon 10. Allenatore: Zambonardi

NOTE:

Sieco Service Impavida Ortona – Centrale Del Latte McDonald’s Brescia 3-2 (28-30; 25-13; 20-25; 25-16; 15-13)

Durata Set: I (32’), II (22’), III (26’), IV (21’), V (19’)

Durata incontro: 2h.00’

Muri Punto: Ortona 15; Brescia 11

Aces:  Ortona 3; Brescia 4;

Errori Al Servizio:  Ortona 21; Brescia 22;

Arbitri: Talento Matteo (SA) e Toni Fabio (TR)

REPLICA DELL’INCONTRO: Lunedì 20 Novembre su RETE OTTO SPORT (canale 11) Ore 16.15 (Ampia Sintesi) e ore 20.30 su TELEMARE (canale 113 del dtt) INTERA GARA