Ottimo. Non c'è miglior aggettivo per descrivere l'inizio di stagione ufficiale del settore giovanile della Sieco Service Impavida Ortona, oltre che quello delle ragazze della Volley Junior. Impegnate ieri entrambe nel primo turno di Coppa Abruzzo, le formazioni di Serie C maschile sotto la guida di Luca Di Pietro, e quella femminile (Serie D) agli ordini di coach Rocco Bruni, hanno centrato due splendidi successi per 3-1.

Al Palasport di via Papa Giovanni XXIII, l'Impavida ha fatto suo il match con la Teate Volley Chieti. In campo con Faiulli in regia, Blagu opposto, Fortuna e Ceccoli schiacciatori, Di Fulvio e Nisii al centro, Toscani libero, gli ortonesi hanno sofferto un primo parziale perso 21/25. Poi la rimonta, ineccepibile così come il risultato. Il secondo, terzo e quarto set sono stati chiusi dagli Impavidi (25/23-25/23-25/16). Una vittoria meritata, che ha dato un primo importante segnale in vista di un anno impegnativo. La Sieco c'è e lo ha ampiamente dimostrato.

 

Al Palaginnasio, invece, le ragazze della Volley Junior hanno fatto vedere un grandissimo carattere. Sotto 1-0 contro la Pallavolo Roseto (25/19), hanno saputo reagire e mantenere più volte a galla una partita che poteva essere compromessa. Bruni ha schierato Piermatteo al palleggio, Bovani, Bianco e Cannavina in banda, Cotellese e Ottaviani al centro, Di Nenno libero. Per gran parte del secondo parziale la Volley Junior ha guidato i giochi, poi la rimonta delle rosetane e il punto a punto che ha portato le squadre ai vantaggi. Il 30/28 in favore delle ortonesi ha rimesso in equilibrio il match. Ma è stato il terzo set il momento clou dell'incontro. La Pallavolo Roseto, avanti 12/21, sembrava avesse in cassaforte il parziale. Solo apparentemente però. Il velenoso servizio della Cannavina, infatti, ha frantumato le certezze delle avversarie, la cui ricezione non è riuscita a contenere tutta la voglia di rivalsa delle ortonesi. Palaginnasio in festa nel momento della ritrovata parità (22/22) che ha messo definitivamente ko la squadra ospite (25/23 e 2-1 nel conto dei set). L'ultimo parziale è stato equilibrato, ma mai in discussione per la Volley Junior, capace di aggiudicarselo 25/21. Proprio tra le fila della Volley Junior, c'è da sottolineare l'ottima prestazione offerta dalla Di Naccio, opposto (classe 2000), che, entrata in campo a partita in corso, ha contribuito al successo della sua squadra nonostante la giovanissima età.  

 

                                                                                                   Alfredo Sitti