11287211 10207187637553077 513074160 nDopo l'esperienza con la Nazionale Femminile sorde, Federica Bruni continua a sognare con la partecipazione al Campionato Italiano.
Da domani infatti presso il Centro Pavesi a Milano, quattro saranno le formazioni in campo: G.S.ENS LATINA, S.S.S.MILANO,A.S.D PAVONI BRESCIA E A.S.D. GSSA ANCONA.


Ancona sarà la nuova "casa" della giocatrice ortonese e altro motivo di vanto per l'Impavida è la presenza in panchina di coach Rocco Bruni.
Federica arriva in questa nuova realtà grazie ad una deroga del regolamento in quanto troppo piccola per giocare in un campionato seniores.
La squadra vincitrice si aggiudicherà lo scudetto e si qualificherà alla Champions
Il sorriso di una ragazzina, la determinazione, e la voglia di fare sono i punti forti di Federica e parlare con lei di questo mondo, a molti sconosciuto, fa venire voglia di conoscerlo sempre di più.
(tutte le info su www.fssi.it)


Le emozioni del giorno prima...

"Sono molto felice e molto emozionata. Sarà un'esperienza nuova sotto molti punti di vista. Giocherò senza protesi e la comunicazione sarà fatta di gesti e lettura del labiale.
Allo stesso tempo sono tranquilla perchè in squadra avrò giocatrici di alto livello ed esperte come Alice Tomat. Lei mi ha spinta in questo nuovo mondo.
La mia convocazione è arrivata grazie alla Nazionale e spero di viverla a pieno"

 

Il rapporto con la squadra...

" Essere unite è fondamentale. Dobbiamo essere brave a capire i gesti delle compagne, guardare l'arbitro e avere una forte intesa anche con l'allenatore. C'è una bellissima simbiosi tra tutto lo staff"


Gli obiettivi e i sogni della piccola-grande Federica?

" Darò il massimo per migliorare giorno dopo giorno. Vorrei vincere lo scudetto e continuare a crescere con la Nazionale. Cerco di impegnarmi sempre e continuo ad allenarmi spinta dalla mia famiglia che mi è sempre stata vicino e che per me è fondamentale.
Ringrazio anche le mie amiche, il mio ragazzo Mattia e il mio miglior amico Samuele".