Una stagione ancora tutta da scrivere quella della Volley Junior impegnata nei campionati giovanili, dove le ragazze continuano a lavorare sodo in vista delle imminenti finali provinciali e regionali.
Si è conclusa invece la favola delle “ragazze folley” della Serie D che hanno brillantemente condotto l'intero campionato, ma che al momento dei playoff si sono ritrovate a fare i “conti” con il regolamento. d.femPoco importa, si guarda a ciò che è stato e a ciò che hanno dimostrato capitan Bovani e le altre. Tante vittorie e tante emozioni, grinta da vendere e bel gioco sono stati gli elementi di una squadra che sicuramente ha ancora tanto da dire.


A parlare del momento Volley Junior è coach Rocco Bruni, che analizza gli aspetti della prima squadra, delle giovanili e dei progetti in atto.

Serie D
“Con la serie D abbiamo fatto un campionato straordinario e questo non può negarlo nessuno, dove la società si è trovata per la prima volta in un campionato regionale e dove di certo ha ben figurato. Abbiamo inserito stabilmente in campo due ragazze del 98 e del 99 e abbiamo in squadra altre 99 e 2000. Sicuramente ci sono molti aspetti tecnici tattici e organizzativi da migliorare. Però c'è da dire che in questa stagione abbiamo fatto più punti di tutte le squadre (61 in 24 partite)e miglior differenza set. Purtroppo per una formula che non ho mai condiviso ( quella di play off a girone) siamo arrivati terzi dietro a due squadre che hanno fatto meno punti e vittorie. Questo però è il regolamento e dobbiamo accettarlo. Complimenti a Nereto e Teramo che approdano in C e complimenti a noi per la splendida stagione”.


La crescita delle ragazze e della società, e i prossimi impegni
“Questo che si sta concludendo è il mio secondo anno a Ortona e ho visto una crescita incredibile ...oggi la volley junior è una bella realtà regionale. Abbiamo fatto 4 campionati di serie e in due siamo arrivati primi in regular seasson. Abbiamo dei gruppi giovanili interessanti e molte ragazze giovani in grande crescita. Adesso si dovrà dare seguito al gran lavoro fatto.
Pr quanto riguarda le giovanili domenica scorsa nel raggruppamento a pescara ci siamo qualificati con l'under 14 per la finale regionale che si terrà a Sulmona. Questo gruppo anche lo scorso anno fece una finale regionale. Credo che per una giovane società è un gran bel risultato. Abbiamo ancora l'under 13 che può qualificarsi per la finale regionale e la seconda divisione che dovrà fare la finale play off”.


Progetto “Impara dal campione”…
“ È un percorso di crescita per le ragazze. Il primo è stato Paolo Nicolai e poi sono passato ai giocatori della Sieco Service, sempre molto diponibili per queste iniziative. Proprio ieri si è allenato con noi Matteo Guidone.Allenamenti dove le ragazze si possono confrontare con il campione di turno. Esperienza costruttiva per il giocatore e per le ragazze e questo è sicuramente motivo di vanto per la nostra società”.