- Sieco Service Impavida Pallavolo Ortona - http://www.impavidapallavolo.it -

Per la Volley Junior Un Punto Tutto d’oro all’esordio

Nonostante la sconfitta per tre set a due, patita dalle padrone di casa della Volley Junior Ortona, è una bella prestazione quella delle ragazze di Coach Menè. Contro la Volley Arabona, squadra candidata alla vittoria del campionato, le ortonesi combattono fino alla fine, arrendendosi solo ad una buona dose di sfortuna e a qualche decisione arbitrale contestata.

Amara sorpresa per le ortonesi, che solo alla fine scoprono un vizio nel tesseramento della forte Samantha Orlandini che non può essere quindi schierata in campo. La gara parte in salita tanto che le ortonesi si vedono schiacciate dalle avversarie ed il primo set termina con un sonoro 13-25.

 

Dal secondo set, la gara cambia volto e se sugli spalti c’era qualche muso lungo, questo si è ben presto tramutato in un viso sorridente. La Volley Junior prende fiducia e sotto i colpi di Martina Rovetto ben servita dalla palleggiatrice Erica Sambenedetto, dapprima pareggia i conti chiudendo il secondo set 25-19 e poi addirittura sorpassa le avversarie 26-24. È una squadra brillante la Volley Junior dove spiccano le prestazioni della Capitana Castiglione e della Michela Romano.

Ma l’Arabona è squadra costruita con elementi di categoria superiore e nel quarto set si da una scossa, giocando con più grinta e senza sottovalutare le ortonesi. Le ragazze di Manoppello conquistano il tie-break piuttosto agevolmente con il parziale che si conclude 14-25.  Il Tie Break sembra scivolare sull’olio per la Volley Junior che va in vantaggio addirittura per 8-3. È a questo punto che la gara si accende. Qualche incomprensione con il primo arbitro porta tanto nervosismo ed un cartellino giallo per le locali, incapaci poi di gestire lo stress e di sfogare nel gioco la frustrazione. All’Arabona, squadra cinica ed esperta, non pare vero ed approfitta del calo emotivo delle locali salendo in cattedra e mettendo a terra palloni su palloni. Alla fine, le ospiti vinceranno set (10-15) e partita (2-3) ma il punto conquistato dalla VJ è d’oro, in considerazione della caratura delle avversarie di turno. La gara si è svolta in una discreta cornice di pubblico che è arrivata al palazzetto a sostenere le ragazze impavide facendo sentire la propria voce dagli spalti. «E si, sono contenta per il gioco espresso» analizza a fine gara Pina Menè. «Le ragazze hanno avuto un buon atteggiamento, il duro lavoro svolto in allenamento sta dando i suoi frutti. Peccato per qualche episodio dubbio che ci ha fatto perdere la concentrazione. Dobbiamo essere brave ed a rimanere sempre focalizzate sulla gara. Il rientro di Samantha non potrà che aiutarci».

Volley Junior Ortona – Arabona Volley 2-3 (13-25 / 25-19/ 26-24 / 14-25 / 10-15)

La SIECO stecca la prima. Bergamo corsaro fa sua l’intera posta in palio.

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Non è quella vista contro Bergamo la vera Sieco. Una gara dall’andamento altalenante solo per il primo set con gli ortonesi che più volte si sono trovati in vantaggio.  Qualche “infortunio” nei fondamentali e qualche ingenuità di troppo hanno dato una spinta in più agli avversari che poi hanno chiuso il parziale a proprio favore. Scarsa resistenza opposta dagli abruzzesi nel secondo e nel terzo set con i bergamaschi che hanno avuto vita facile. Tanti gli errori al servizio che alla fine saranno 13 così come tanti sono stati i muri subiti dai locali 10. Ci sarà di certo da lavorare ma quella di questa sera è senza dubbio una prestazione sotto tono che dopo un buon pre-campionato, nessuno si aspettava. 

Primo Set che vede la SIECO schierarsi con la diagonale Lanci al palleggio e Marks opposto. Centrali sono Menicali e Simoni, schiacciatori Dolfo e Ogurčák. Libero Toscani.

Lombardi che invece mettono in campo Garnica in cabina di regia e Romanò opposto. I Centrali sono Erati e Cargioli mentre il posto quattro è affidato alla coppia Shavrak-Tiozzo.

 

Ed è di Marks il primo punto impavido della stagione, suo il muro dell’1-0, mentre il primo ace è di Ogurčák, 2-0. L’ace di Romanò riequilibra il parziale 3-3. Intensi gli scambi sotto rete e dopo un breve vantaggio ospite gli impavidi tornano avanti di due lunghezze 7-5. Bello e lungo lo scambio che porta la Sieco sull’11-8. Ottimo in questa circostanza, spettacolare il lavoro difensivo di entrambe le formazioni ma è Menicali che decide che ne ha abbastanza e mette la palla a terra con un muro. Coach Spanakis chiama tempo. Ci pensa Erati a riportare il punteggio in parità: muro e tabellone sul 12-12. Erati continua a far male alla SIECO, piazza due aces di fila e da il via alla prima fuga ospite: Bergamo 18, Ortona 16. Sfortunato Marks che dopo aver schiacciato, scivola sul mondoflex e finisce con un piede nel campo avversario: invasione e punto agli ospiti 17-20. Shavrak sbaglia il classico “rigore a porta vuota” spedendo sulla rete una Pipe che, avendo colto di sorpresa gli ortonesi, era addirittura priva di muro. L’opposto bergamasco la spara sul nastro superiore della rete ed è di nuovo parità 20-20. Poco dopo Marks però restituisce il favore schiacciando sulla rete una parallela e l’Olimpia si porta su un pericoloso 20-22. Ogurčák tira una bordata che finisce fuori e l’arbitro assegna il punto agli ospiti, ma Coach Lanci vuole il controllo elettronico. Tuttavia il tocco non c’è ed il punto va a Bergamo 20-23. Sono 3 i set-point per Bergamo ma il punto decisivo arriva al secondo tentativo. Il parziale si chiude 22-25

 

Nessuna variazione nelle formazioni del Secondo Set, che si apre con l’errore al servizio degli ospiti 1-0. Errore di Dolfo, il suo servizio incontra la rete 4-3 ma Simoni tira la bomba ed e la distanza è ristabilita 5-3. Fallo di rotazione, Marks alza la mano e si dichiara colpevole 5-5. Una ricezione sbagliata porta di nuovo gli ospiti in vantaggio 5-6. Out l’attacco di Marks, ancora una volta il video-check non ci da ragione 5-7. Arriva anche l’invasione fischiata a Dolfo e dopo un parziale di 0-5 adesso gli ospiti conducono 5-8 con Lanci costretto al Time-Out. Per fortuna arriva anche qualche errore da parte degli ospiti, che bucano una veloce al centro permettendo l’agevole ricostruzione locale con Ogurčák che realizza il punto del 7-8. Incisivo a muro “Bibob” Marks che riporta i suoi a distanza minima 10-11. Invasione fischiata ad Ogurčák 12-15. Ace di Simoni, 14-15.

 

Si accende una piccola polemica tra la panchina ortonese ed il primo arbitro Zingaro. Non viene rilevata una piuttosto evidente invasione degli ospiti e Coach Lanci chiama Video-Check. Tuttavia il primo arbitro ritiene che la richiesta sia arrivata fuori tempo massimo e non la concede. 15-17.

Ancora polemiche con il primo arbitro Zingaro, che questa volta fischia una palla accompagnata a Dolfo, che ovviamente non è d’accordo e cerca spiegazione. Tra le contestazioni della tifoseria locale, l’arbitro non cambia idea 16-20. Prende il largo l’Olimpia Bologna su una SIECO scoraggiata 18-23. Quando anche Simoni la tira fuori, seppur di poco, sono sei i set point per gli avversari. Romanò piazza il punto decisivo e set che si conclude sul punteggio di 19-25.

 

Nessuna novità anche in questo terzo set e la palla è in mano ad Ogurčák pronto al servizio, ma il primo punto è per Bergamo. Muro di Erati con la Sieco ferma al palo 0-4. È Dolfo a sbloccare la situazione per i padroni di casa 1-4. Errore di Simoni al servizio 5-8. Finalmente un po’ di fortuna anche per gli ortonesi e Ogurčák, con l’aiuto del nastro mette a segno un Ace 8-10. Il solito Erati ferma Dolfo a muro 10-13. Ancora un break a favore dei lombardi, ora il punteggio di 11-15 costringe Mister Nunzio Lanci a chiamare Time-Out. La Sieco è troppo fallosa al servizio mentre Bergamo sfrutta bene le sue cartucce 12-17. Appaiono spenti e demoralizzati i padroni di casa. Cala la concentrazione e la reattività, gli ospiti si portano sul 14-20. È ancora la rete a fermare il servizio di Marks 16-22. Shavrak piazza anche l’ace ed ora i Match-Point da sfruttare, per Bergamo sono davvero tanti 16-24. Il Servizio di Shavrak è da ripetere perché l’arbitro fischia una “linea pestata” in servizio che però, vista al video-check, pestata non è. Si chiude così una gara lascia l’amaro in bocca ai tifosi locali.

 

Nunzio Lanci. «Il primo è stato un set approcciato nel miglior modo possibile, con le squadre che hanno giocato un’ottima pallavolo. Non siamo poi riusciti a mantenere la stessa intensità per il resto della gara, a differenza loro. Dobbiamo crescere fino a riuscire a mantenere la stessa qualità di gioco dimostrata nella prima parte della partita. Non si può mollare una partita per qualche episodio a sfavore. Il problema, nell’immediato, è quello di mantenere il ritmo per tutta la durata dell’incontro.»

 

«Dobbiamo allenarci con maggiore intensità, concentrazione e qualità.» dice Simoni. «Perché poi in partita non riusciamo a mantenere il ritmo. Nell’ultima settimana abbiamo avuto qualche assenza ed è logico che poi in partita ne paghiamo le conseguenze. Se la prossima settimana riusciremo ad allenarci meglio, sono convintissimo che le differenze si noteranno»

 

Il prossimo avversario della SIECO sarà la VIDEX GROTTAZZOLINA, vittoriosa all’esordio di campionato contro la matricola TIPIESSE Cisano Bergamasco per tre set ad uno. Quella di domenica prossima, 21 ottobre, alle 19, sarà la prima di due trasferte consecutive. Dopo Grottazzolina la Sieco visiterà infatti la PAG Taviano. Per rivedere i nostri tra le mura amiche bisognerà quindi attendere GIOVEDÌ 1 NOVEMBRE, turno infrasettimanale che si svolgerà alle ore 18.00. In quell’occasione, ospiti degli ortonesi saranno i ragazzi di Tuscania.

 

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA – OLIMPIA BERGAMO 0-3 (22-25/ 19-25/ 17-25)

Durata Set: I (28’) / II (28’) / III (25’) Durata Totale: 1h 21’

Aces: Ortona 3 – Bergamo 6

Errori al servizio: Ortona 13 – Bergamo 11

Muri Punto: Ortona 4 – Bergamo 10

Arbitri dell’incontro: Zingaro (FG), Dell’Orso (PE).

 

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 7, Pesare (L), Zanettin n.e., Berardi n.e., Dolfo 5, Toscani (L), Sitti n.e., Sorrenti, Lanci A. 1, Marks 13, Fiscon, Ogurčák 11, Menicali 5. Allenatore: Lanci N.

 

Olimpia Bergamo: Erati 10, Innocenti (L), Cargioli 7, Marzorati n.e., Tiozzo 7, Cioffi n.e., Franzoni (L), Cogliati n.e., Garnica 1, Gritti n.e., Shavrak 11, Sette n.e., Romanò 14. Allenatore: Spanakis

 

LA SIECO IN TV. Torna come ogni anno l’appuntamento con Sergio Zappalorto ed il suo Pallavolley che andrà in onda ogni mercoledì alle ore 23.00 sul canale 11 – RETE 8 SPORT con replica ogni giovedì sul canale 113 – TELEMARE alle ore 20.30.

 

Le gare di campionato verranno invece riproposte ogni

 

 

Sarà subito spettacolo tra SIECO e BERGAMO. Al via la A2 CredemBanca

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

La crisi d’astinenza da Campionato sta per terminare. Torna in campo la Serie A2 Credem Banca e ricominciano i Week-End dedicati al Volley. La SIECO pesca subito una delle avversarie più temibili e domenica 14 ottobre alle 18.00 ospiterà presso il palazzetto dello sport di Ortona una delle favorite dai pronostici al salto di categoria: la Olimpia Bergamo.

Nella scorsa stagione la Olimpia Bergamo chiude la regular season al primo posto del Girone Blu con la bellezza di 53 punti, staccando le seconde in classifica di ben 10 punti. Lombardi che poi dovettero arrendersi nei Play-Off promozione ad un’altra superpotenza del campionato: Spoleto.

 

È in virtù di questo sogno, sfumato solo a pochi passi dal traguardo, che la Olimpia Bergamo in questa stagione metterà ancora più grinta e volontà per raggiungere i suoi obiettivi. Una squadra con molti volti nuovi che ha mira senza nascondersi troppo alle prime quattro posizioni in campionato strizzando l’occhio anche alla Coppa Italia. Novità anche per la panchina Bergamasca che per sostituire Gianluca Graziosi, richiamato dalle sirene di SuperLega, ha scelto Alessandro Spanakis fresco vincitore con la Scarabeo Roma della Coppa Italia di Serie A2 2017/2018.

 

Tutti abili ed arruolati in Casa Impavida. Zanettin ha superato il piccolo fastidio agli addominali ed ha ripreso ad allenarsi con il gruppo così come Marks ha smaltito alla perfezione il piccolo affaticamento che lo aveva tenuto fuori dall’ultimo allenamento congiunto con Sora. E quella di domenica sarà una partita particolare per l’ex di turno Ludovico Dolfo che lo scorso anno ha dato il suo fondamentale contributo alla grande stagione del Bergamo: «Giocheremo contro una squadra forte che a detta di tutti è tra le candidate alla promozione. Per quanto mi riguarda sarà molto emozionante. L’anno scorso con la maglia di Bergamo ho disputato una stagione importante è dall’altra parte della rete ritroverò gente alla quale sono molto affezionato. Noi abbiamo fatto molto bene nel pre campionato, ottimi risultati nelle amichevoli e un buon lavoro a livello fisico in allenamento. Siamo pronti per questo campionato e per quanto mi riguarda non vedo l’ora di cominciare a fare sul serio. Vorrei invitare tutti a sostenerci in questa prima di campionato, perché sarà una gara veramente impegnativa ed il loro supporto non potrà che farci bene».

 

A partire da questa stagione una importante novità riguarderà la biglietteria. Per l’esordio casalingo stagionale di domenica 14 ottobre alle ore 18:00, contro l’Olimpia Bergamo, infatti, tutti i supporter di casa o in trasferta, potranno acquistare i biglietti con un’innovativa e rapida procedura on-line, finalizzata a semplificare al massimo l’ingresso al palasport.  Basterà acquistare direttamente da casa il proprio biglietto o per poi stamparlo. Così facendo si potrà saltare la coda al botteghino. Bastano poche semplici mosse: pagare il biglietto online e riceverlo via mail, stampandolo in autonomia, oppure prenotarlo su www.diyticket.it o al numero 06 83393024 per poi pagarlo in contanti, entro 24 ore, in uno degli oltre 40.000 Punti SisalPay presenti in tutta Italia (bar, tabaccherie ed edicole). La biglietteria del palasport sarà comunque aperta a partire dalle ore 17.00.

 

Queste le altre gare in programma nel Girone Blu:

 

Sabato 13 ottobre ore 20.30

Tipiesse Cisano Bergamasco – Videx Grottazzolina

 

Domenica 14 ottobre ore 16.00

Elios Messaggerie Catania – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone

 

Domenica 14 ottobre ore 18.00

Gioiella Gioia Del Colle – BAM Acqua S.Berdardo Cuneo

Pool Libertas Cantù – Gas Sales Piacenza

 

Domenica 14 ottobre ore 18.00

PAG Taviano – Materdominivolley.it Castellana Grotte

 

LA SIECO IN TV. Torna come ogni anno l’appuntamento con Sergio Zappalorto ed il suo Pallavolley che andrà in onda ogni Mercoledì alle ore 23.00 sul canale 11 – RETE 8 SPORT con replica ogni Giovedì sul canale 113 – TELEMARE alle ore 20.30.

 

Le gare di campionato verranno invece riproposte ogni

 

 

Il Pre-Campionato si chiude con un pareggio

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

La Sieco chiude il tour de force di questa pre-season con un allenamento congiunto contro la Globo Sora di SuperLega. La gara finisce con il punteggio di due set ciascuno mentre la gara “dell’andata”, datata 7 settembre aveva visto i laziali trionfare per 3-1.

Questa sera Coach Nunzio Lanci dovrà fare a meno di entrambi i suoi opposti. Si è preferito tenere Marks a riposo in vista dell’importantissima prima di campionato, mentre il suo sostituto naturale, Zanettin, è da qualche giorno alle prese con un fastidio ai muscoli addominali. Il giocatore di posto due, per questa volta, sarà quindi Sorrenti.

Primo set giocato punto su punto con la Sieco che nella parte centrale del set tenta una mini fuga staccando gli avversari di tre punti. Tre punti che però non sono stati sufficienti agli adriatici che nel finale mollano la presa e complice qualche disattenzione permettono agli avversari di farsi sotto e di chiudere a proprio favore il set 21/25

 Gioca sul liscio la Sieco nel secondo set. Ortona si dimostra più grintosa e riesce a staccare sin da subito l’avversario. A metà parziale il tabellone elettronico segna 14/10 per i padroni di casa. Un po’ di apprensione nella seconda parte, quando gli avversari tornano pericolosamente vicini ma la SIECO accelera ancora e si aggiudica il set con il punteggio di 25/22

 Ed è sulla falsariga del set precedente che si svolge anche questo nuovo game. La Sieco sembra avere il set in mano quando ad un passo dalla vittoria, sul 24/22, la luce si spegne. Sora tira su un muro invalicabile e pareggia subito i conti. Sulle ali dell’entusiasmo, poi si aggiudicherà il parziale con il punteggio di 24/26.

Si riparte con quello che, come appena deciso dai due allenatori, comunque vada sarà l’ultimo set. Set che vedrà comunque un grande impegno da parte delle due squadre che lottano punto su punto fino ad arrivare ai vantaggi che però questa volta sono a favore dei padroni di casa. Come nel precedente, ma a parti invertite il punteggio è di 26/24

L’ultima gara del pre-campionato, si chiude quindi con l’insolito punteggio di 2-2.

Tirando le somme di questa fase preparatoria, la SIECO può vantare un bilancio positivo. Sono state infatti 4 le vittorie (2 al tie-break), 3 le sconfitte (2 con Civitanova e Sora di SuperLega, 1 al tie-break) e 2 i pareggi (1 con Sora di SuperLega).

«Un buon test» è il primo pensiero del tecnico Nunzio Lanci nel dopo partita. «Confrontarsi con una squadra di SuperLega è stata un’esperienza probante per noi e devo dire che i ragazzi si sono comportati benissimo. Ce la siamo giocata punto su punto e non posso che riconoscere i meriti ai miei ragazzi. Adesso la testa va alla prima di campionato contro Bergamo. Spero che la squadra scenda in campo con lo stesso piglio e la stessa determinazione messa in campo questa sera»

Sieco Service Impavida Ortona – Globo Sora 2-2 (21/25 – 25/22 – 24/26 – 26/24)

Noi siamo l’Impavida. La squadra si presenta alla città.

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Questa sera nella suggestiva cornice dell’Istituto Tostiano, presso il Palazzo Corvo di Corso Matteotti la Famiglia Impavida si è presentata alla città di Ortona.Durante la serata, oltre ai protagonisti della Serie A2, erano presenti la squadra femminile della Volley Junior militante nel campionato di Serie C e tutte le “Under” delle due società ortonesi.

Molte le figure di spicco in sala. Primo a prendere la parola il Sindaco Leo Castiglione: «Come ogni anno ci ritroviamo ad augurare alla Sieco un anno pieno di successi che sicuramente daranno prestigio alla città. Il nostro augurio vuole anche premiare una società ed una famiglia che investono molto in questo progetto. Al Presidente e alla famiglia Lanci deve andare il nostro plauso, perché al giorno d’oggi trovare imprenditori che investano tempo e danaro in attività sportive con tanta saggezza e lungimiranza è davvero dura»

Pronta la risposta del Presidente Tommaso Lanci: «Ringrazio il sindaco per il suo sostegno. Devo dire che con le nuove riforme del Campionato di A2 le cose si sono fatte ancora più complicate. Abbiamo aumentato gli sforzi per adeguarci a queste novità che hanno senza dubbio aumentato la difficoltà di questo torneo. La mia speranza è che Ortona sia sensibile a questo sforzo e dia il suo contributo alla causa tornando a gremire gli spalti del nostro palasport. Ricordo qualche anno fa, quando milleduecento persone affollavano il nostro palazzetto pronti ad incoraggiarci e sostenerci. Con l’occasione vorrei ringraziare quei giocatori che sono stati con noi lo scorso anno e che ci hanno dato una mano a raggiungere i nostri obiettivi. Sono sicuro che quando li incontreremo da avversari nel nostro palazzetto, sarete pronti ad applaudirli».

Tocca quindi al Coach Nunzio Lanci dare il suo saluto alla platea e fare un breve resoconto sulle attività impavide: «Il movimento della pallavolo ortonese è in continua crescita. Abbiamo una grandissima quantità di giovani da gestire tra maschile e femminile ma nonostante le tante difficoltà che stiamo riscontrando a livello logistico nell’incastrare ore in spazi ristrettissimi nelle strutture sportive cittadine, andiamo avanti». Parlando nello specifico della Serie A, Mister Lanci aggiunge: «Il prossimo campionato sarà di certo il più difficile degli ultimi anni. Quest’anno ci saranno qualcosa come diciassette retrocessioni e per assicurarci la permanenza in Serie A2 dovremmo classificarci almeno tra le prime quattro del girone. Consci di questo abbiamo cercato di allestire una squadra che possa ambire a conservare la categoria. I ragazzi si stanno allenando duramente per trovarci pronti in tutti gli impegni di campionato dando sempre il meglio possibile».

È stata poi la volta dei veri protagonisti della serata: i giocatori della Serie A2 Credem Banca. Uno alla volta si sono presentati al pubblico i nuovi arrivati Berardi, Dolfo, Toscani, Sorrenti, Marks, Fiscon ed i confermati Simoni, Pesare, Zanettin, Sitti, Ogurčák e Menicali. Ultimo a salutare gli avventori, il Capitano Andrea Lanci: «Nunzio mi ha letteralmente tolto le parole di bocca. Sarà un campionato lungo e difficile ed avremo bisogno di tutto l’appoggio dei nostri tifosi. Non è una frase fatta. Da giocatore posso garantirvi che l’affermazione che il pubblico è il giocatore in più in campo è verissima. Il mio sogno è vedere un palazzetto pieno in ogni ordine di posti. Sarebbe bello tornare ad infiammare una città intera come già accaduto in passato». Sul finale, a rivolgersi alla platea è stato il Presidente della Comitato Fipav Abruzzo Fabio Di Camillo: «Quello della Sieco è davvero un bel movimento. Ortona rappresenta punto di riferimento per tutto l’Abruzzo con la sua Serie A2 ma anche con la sua squadra femminile, neo promossa in serie C. Spero che questa nuova realtà possa fare strada e raggiungere livelli sempre più alti perché Ortona e l’Abruzzo se lo meritano».

Ecco il Roster della Sieco Service Impavida Ortona che parteciperà al prossimo Campionato Italiano di Serie A2 Credem Banca:

2 Michele Simoni ITA 26/05/1990 (Centrale)

3 Giancarlo Pesare ITA 03/09/1995 (Libero)

4 Ivan Zanettin VEN 26/07/1997 (Opposto)

5 Simone Berardi ITA 08/06/1999 (Centrale)

6 Ludovico Dolfo ITA 30/06/1989 (Schiacciatore)

8 Alessandro Toscani ITA 18/07/1998 (Libero)

9 Alessio Sitti ITA 18/03/1996 (Palleggiatore)

11 Mattia Sorrenti ITA 16/03/1996 (Schiacciatore)

12 Andrea Lanci (K) ITA 12/08/1980 (Palleggiatore)

15 Christoph Marks GER 16/04/1997 (Opposto)

16 Davide Fiscon ITA 16/01/1998 (Schiacciatore)

17 František Ogurčák SVK 24/04/1984 (Schiacciatore)

18 Michael Menicali ITA 08/03/1990 (Centrale)

Allenatore: Nunzio Lanci

Vice Allenatore: Mariano Costa

Ultimo test pre-season oggi, alle 18.30 contro la Globo Sora, squadra di SuperLega. L’ingresso al palasport sarà libero.  Il cammino impavido vero e proprio comincerà invece domenica 14 ottobre alle ore 18.00 quando per la prima gara di Serie A2 Credem Banca, gli ortonesi riceveranno la visita della fortissima Olimpia Bergamo, squadra accreditata per il salto di categoria.

La SIECO incontra la città a Palazzo Corvo

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Ci siamo. Domani, venerdì 5 ottobre, alle ore 19.30 presso il Palazzo Corvo di Ortona in Corso Matteotti (Zona Castello Aragonese), la SIECO SERVICE Impavida Ortona presenterà alla cittadinanza l’organico che parteciperà, per la settima volta consecutiva, al prossimo campionato “Serie A2 Credem Banca” di pallavolo maschile.

Il pre-campionato della Sieco è alla volata finale. Saranno dieci giorni emozionanti per la squadra e soprattutto per i suoi sostenitori. Si partirà con l’evento di domani, curato dalla neonata Impavida Media House, già fautrice dello spettacolo che lo scorso agosto ha celebrato, in un bagno di folla, il 50° compleanno della nostra Impavida. Per questa occasione si è scelta la più intima cornice del Palazzo Corvo di Ortona che a partire dalle 19.30 sarà testimone delle “presentazioni ufficiali” tra i ragazzi della Serie A2 e la città. E come in tutte le riunioni di famiglia non potranno mancare anche gli altri componenti di questa Impavida. Presenti in sala le ragazze della Volley Junior, neo-promosse in serie C, la Serie C della Sieco ed i tanti settori giovanili che formano la Volley Dream Academy.

 Si passerà poi, dalla forma alla sostanza. Sabato 6 ottobre, verrà offerta ai tifosi la ghiotta occasione di seguire i propri beniamini in un allenamento congiunto che li vedrà di fronte alla Globo Sora, squadra di SuperLega. I laziali ricambieranno dunque la visita dei bianco-azzurri datata 7 settembre 2018. Seppur priva dei nazionali, impegnati nei mondiali, Sora si impose con il risultato di 3 set a 0 ma i parziali molto alti testimoniavano una ottima prestazione dei ragazzi impavidi, contro una squadra di categoria superiore. Terminate le gare di allenamento, si comincerà a fare sul serio. Domenica 14 ottobre alle 18 ci sarà la prima di campionato con la corazzata Olimpia Bergamo.

 

Tra SIECO e GoldenPlast finisce in …. Parità!

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Nunzio Lanci & Co ricambiano la visita del 26 settembre, quando la GoldenPlast era arrivata ad Ortona per i consueti test pre-campionato. L’allenamento finì con il risultato di per tre set a due in favore degli ortonesi.

Si conclude anche il penultimo appuntamento pre-season per la Sieco Service Ortona che in terra marchigiana, contro i pari categoria della GoldenPlast Potenza Picena, trova un risultato piuttosto inconsueto per un match di pallavolo. L’allenamento congiunto termina infatti con il punteggio di due set pari.

 

Parte bene la SIECO che schiera in campo la formazione tipo. Un set intenso, giocato punto su punto che vede gli abruzzesi allungare nella parte finale, tanto da aggiudicarsi il primo parziale con il punteggio di 22/25.  Nel secondo set è la Goldenplast a condurre le danze con la Sieco costretta ad inseguire gli avversari che arrivano anche ad avere un vantaggio consistente: 13-9. Poi però un ritorno di fiamma dei bianco-azzurri che riescono dapprima ad agguantare il pari e poi a fare proprio anche il secondo set con il medesimo punteggio: 22/25. Il terzo Set vede Nunzio Lanci operare qualche cambio. Entrano dal principio Fiscon per Dolfo e Sitti per Andrea Lanci. Il set è sulla falsa riga dei precedenti e le due formazioni si danno battaglia fino alla fine, quando la GoldenPlast strappa la vittoria finale dalle mani della SIECO aggiudicandosi il parziale ai vantaggi: 27/25

Dopo breve colloquio, i due tecnici decidono che il prossimo set chiuderà i giochi, qualunque sia il risultato finale ed ecco quindi la girandola dei cambi. Rispetto al set precedente, per la SIECO rimangono in campo Simoni, Sitti e Marks. Spazio a Fiscon, Berardi, Pesare e Sorrenti. Più tardi Nunzio Lanci farà entrare Menicali nell’insolito ruolo di opposto, per permettere a Mark di tirare il fiato. Meglio la GoldenPlast che stacca i locali vincendo il set con il punteggio di 18/25

Ecco che il test tra Sieco e GoldenPlast si conclude con un bizzarro 2-2.

Ultimo passo di avvicinamento alla prima di campionato sarà sabato 6 ottobre, con un prestigioso allenamento congiunto con la Globo Sora di SuperLega. Il test avrà inizio alle ore 18.30 e l’ingresso sarà libero.

Brilla la Sieco nell’allenamento con la Videx Grottazzolina

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Manca poco all’inizio del Campionato Nazionale di Pallavolo Maschile Serie A2 CredemBanca, che si aprirà il prossimo 13 ottobre con l’anticipo del sabato sera tra la Tipiesse Cisano Bergamasco e la Videx Grottazzolina.

Ultimi test per gli Impavidi di Nunzio Lanci che oggi, ricevono proprio la Videx Grottazzolina che ricambia la visita del 19 settembre scorso, quando gli abruzzesi vinsero in rimonta per due set a tre in terra marchigiana.

Scendono in campo concentrate le due formazioni. Il primo set è giocato punto su punto, nessuna delle due formazioni intende cedere, ma alla fine, una delle due necessariamente dovrà farlo. Ed è proprio la SIECO che riesce a dare una decisiva zampata avendo la meglio sugli ospiti 25/22.

 Sieco che torna in campo un po’ meno concentrata e la Videx che continua a macinare gioco ad altissimi livelli non perdona. Ci prova la formazione di Nunzio Lanci a raddrizzare una situazione difficile. Gran lavoro di Fiscon che al servizio mette in seria difficoltà gli avversari e gli ortonesi tornano sotto di un punto. Subito dopo è la Videx a mettere a terra la palla guadagnandosi la possibilità di giocarsi due set point. “Fatto trenta, possiamo fare trentuno”, avranno pensato gli impavidi e così è stato. Un set che sembrava ormai perso è invece vinto grazie ad un muro del centrale Menicali. 27/25

 Al rientro del terzo parziale è subito chiaro che la Sieco, questa volta, non ha abbassato concentrazione ed intensità riuscendo a mantenere un confortevole distacco di tre/quattro punti dagli avversari che a ridosso della prima metà del set, cominciano ad operare qualche cambio. La forbice continua a crescere e alla fine gli ortonesi si aggiudicheranno il set con il punteggio di 25/13 che segna la “vittoria” per 3 set a 0 dei padroni di casa.

Tutto finito? No! Perché trattandosi di un allenamento congiunto i due Mister si accordano per un set extra che però, a differenza da quelle che sono le consuetudini non viene giocato con la formula del Tie-Break, ma come un set classico a 25 punti.

 Questa volta le squadre cambiano completamente volto (nella Sieco rimangono in campo solo Menicali e Marks) e le due formazioni danno vita ad un set vivo e combattuto tanto che alla fine i marchigiani la spunteranno in un rush finale per 25/27

 «Bella prestazione la nostra» commenta a caldo Nunzio Lanci. «Stiamo crescendo partita dopo partita. Si vedono finalmente i frutti di tutto il lavoro che facciamo in allenamento nelle situazioni di servizio e break-point. Siamo riusciti a contenere appunto gli errori in battuta e ad avere più continuità nel gioco. I carichi di allenamento si stanno riducendo ed i ragazzi sono più brillanti. Ci avviciniamo insomma ad una forma ottimale in vista della prima di campionato».

 Sieco Ortona – Videx Grottazzolina 3 – 1 (25/22 – 27/25 – 25/13 + set extra 25/27)

 Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 7, Pesare (L), Zanettin n.e., Berardi 2, Dolfo 10, Toscani (L), Sitti, Sorrenti 2, Lanci, Marks 25, Fiscon 3, Ogurčák 11, Menicali 13. Allenatore: Nunzio Lanci

Videx Grottazzolina: Poey 3, Cubito 5, Vecchi 11, Centelles Rosales 16, Calarco 4, Minnoni 8, Di Bonaventura, Romagnoli 2, Gaspari 2, Marchiani 4, Pulcini, Vallese (L), Romiti (L) Allenatore: Massimiliano Ortenzi

Muri Punto: Sieco Ortona: 12 – Videx Grottazzolina: 5

Errori Al Servizio: Sieco Ortona 17: Videx Grottazzolina: 12

Aces: Sieco Ortona: 4 – Videx Grottazzolina: 3

Durata totale: 1h 29”

LE STATISTICHE COMPRENDONO ANCHE IL SET EXTRA

Una gara avvincente tra SIECO e GOLDENPLAST

Posted By Ufficio Stampa On In Serie A2 | No Comments

Prosegue senza sosta il cammino pre-campionato per la Sieco Service Impavida Ortona che oggi, in allenamento congiunto, ha affrontato tra le mura amiche i pari categoria della GoldenPlast Potenza Picena dell’ex Paoletti, inseriti però nel Girone Bianco del prossimo Campionato di Serie A2 Credem Banca.

La Sieco che sente ancora nelle gambe il peso di una preparazione atletica tosta, alterna momenti di buon gioco ad altri nella quale tira un po’ il fiato. Nonostante questo, riesce ad impegnare seriamente Potenza Picena squadra ben costruita per puntare, proprio come gli abruzzesi, alla permanenza in serie A2.

Il primo set racconta di due quadre che se la giocano punto su punto in un sostanziale equilibrio che dura fino alla fine del parziale quando Potenza Picena vince al Photo-Finish 23-25. Più volitiva la SIECO del secondo set che riesce a portarsi sul 17/15 ma che poi non riesce ad amministrare il vantaggio subendo il ritorno degli avversari. I marchigiani fanno loro anche il secondo set con il medesimo parziale di 23-25.

Due set persi con poco scarto, soprattutto il secondo con una rimonta subita, avrebbero messo al tappeto tante formazioni ma non la Sieco. La Sieco è abituata a lottare e nel terzo set ecco che ti sfodera una prestazione straordinaria. Crescono i ritmi, gli errori calano, la concentrazione è massima. Potenza Picena, almeno per questa volta nulla può. I ragazzi di Nunzio Lanci vincono il set 25/19 e le speranze rimangono accese. Sono invece gli ospiti che partono forte nel quarto set e la Sieco è costretta ad inseguire sulla distanza dei due punti. Inseguimento che va avanti per gran parte del parziale fin quando nel finale, i padroni di casa si rifanno sotto. Dapprima raggiungono gli avversari per poi superarli nel finale aggiudicandosi il momentaneo pareggio ai vantaggi 26-24.

Tie-Break che rispecchia alla perfezione l’andamento della gara: intenso ed incerto fino alla fine. Si continua a giocare palla su palla ma alla fine la vittoria è degli ospiti che con il 15-13 mettono fine ad una gara giocata ad altissimi livelli da parte di entrambe le compagini.

Nunzio Lanci: «Non posso essere pienamente soddisfatto della nostra prestazione, tuttavia abbiamo avuto la forza di rimetterci sulla giusta strada raddrizzando una gara che sembrava ormai persa. Buona la reazione dei miei ragazzi. Potevamo partire sicuramente un po’ meglio, ma io voglio vedere il bicchiere mezzo pieno»

Mariano Costa: «Siamo nel periodo più duro della preparazione atletica, la quinta settimana. Piano dovremmo arrivare al massimo della forma tra un paio di settimane, quando entreremo nella fase decisiva di inizio campionato. La forma fisica dei ragazzi sarà stabile e per l’inizio del campionato saremo pronti, la fatica sarà assorbita.»

 

Sieco Impavida Ortona – GoldenPlast Potenza Picena 2-3 (23/25, 23/25, 25/19, 28/26, 13/15).

Sieco Impavida Ortona: Simoni 8, Pesare (L), Berardi, Dolfo 6, Toscani (L), Sitti 1, Sorrenti 6, Lanci, Marks 25, Fiscon 2, Ogurčák 12, Menicali 9,

GoldenPlast Potenza Picena: Trillini 6, Pinali 15, D’Amico (L), Di Silvestre 20, Larizza 8, Lavagna, Calistri, Paoletti 20, Garofalo.

Errori Al Servizio: Ortona 8. Potenza Picena 3

Muri Punto: Ortona 8. Potenza Picena 9.

La Volley Junior si aggiudica il triangolare amichevole

Posted By Ufficio Stampa On In Serie C - Volley Junior | No Comments

Domenica 23 Settembre è andato in scena, presso il Palsasport di Via Papa Giovanni ad Ortona, un triangolare amichevole organizzato dalle ragazze della Volley Junior. Hanno raccolto l’invito delle locali le formazioni della Pallavolo Termoli e della San Gabriele Vasto, entrambe partecipanti al prossimo campionato di Serie C, lo stesso delle ragazze impavide.

La prima gara per la Volley Junior è contro la Pallavolo Termoli. Una buona gara quella delle ortonesi, durante la quale l’allenatrice Pina Menè prova differenti soluzioni tattiche, facendo girare tutta la rosa a sua disposizione. Buona la risposta delle atlete che riescono ad aggiudicarsi la gara con un secco 3-0.

«Bella prova delle nostre contro una formazione che l’anno scorso si è classificata al quinto posto. Anche se hanno perso due titolari rispetto all’anno scorso, Termoli rimane una squadra molto forte ed unita. Non possiamo essere che soddisfatte» commenta Coach Menè.

Più combattuta la seconda gara per la Volley Junior, questa volta contro la San Gabriele Vasto. Gambe un po’ pesanti dal precedente incontro e dalla preparazione atletica, le ragazze ortonesi hanno combattuto una gara giocata punto su punto e alla fine sono riuscite a spuntarla vincendo 2-1. Buone le prove del capitano Castiglione e della giovane Martina Di Fabio entrata in campo a partita in corso e rivelatasi un Jolly fondamentale.

«Contenta anche del pubblico che è venuto a sostenerci.» continua Pina Menè «Spero tanto che possano darci una mano durante tutta la stagione. Sarebbe bellissimo per noi e ci sarebbe davvero d’aiuto!»